.
Annunci online

manualediresistenza
SOCIETA'
14 aprile 2010
Introduzione
Ho scelto questa piattaforma perchè su splinder sono in pochi ad interessarsi della situazione politica.
Ma allo stesso tempo sono di diritto entrata nella schiera dei travaglini, ovvero tutti i nuovi liberi giornalisti del web.
Piace molto anche a me l'idea, ma non sono qui per questo.
D'altro canto, Travaglio fa meravigliosamente il suo mestiere.
Anche Luttazzi, ha conquistato di diritto il suo posto di satiro, ed è anche in ottima compagnia.
Santoro c'è. Beppe Grillo ne basta uno.
E ci sono anche quelli con la voce bassa. C'è Scampia, c'è lo Zen di cui stasera parlano le Iene, ci sono gli operai arrampicati ovunque. C'è la magistratura che ci chiede aiuto. C'è Emergency che ci chiede aiuto. Ci sono persone che stanno persino provando a collaborare per farci capire fino a che punto siamo nella merda. Ci sono i pentiti e ci sono i pensionati, le madri guerriere.
Ci sono i nuovi anarchici e i nuovi giovani comunisti, i grillini e i volontari di associazioni stupende, ma piccole e sconosciute, che fanno poco per pochi, ma tantissimo date le circostanze.
C'è un federalismo strisciante e malato che si fa strada, il futuro è convivenza libera e noi invece torniamo alle città stato, laddove lo stato è inteso come gestione criminale di pochi a svantaggio della comunità.
Ci sono gli ambientalisti con il loro nobile splendido amore per la Madre Terra, e ci sono scienziati volenterosi, studiosi e artisti e musici e tutta questa gente forse apre un blog, forse capita qua per caso, e condivide la mia stessa voglia di unirci tutti, per la liberazione.

Perchè a volte sembra che abbiamo paura. Paura di essere arrestati o perseguitati perchè diciamo che vogliamo ribellarci, rivoluzionare il futuro che si prospetta veramente triste, e dal momento che la vita è una non la si può vendere per due soldi e così tanta fatica.

Il Vaffanculo day è stato molto bello, ma è un po' come la notte delle Streghe, o le orge delle Baccanti. Poca robba, se dice a Roma.
Io so che cosa dovremmo fare, ma il primo passo è essere tanti.
Per quanto io apprezzi tutti gli attivi che ho citato, penso che restando singole luci a intermittenza, non saranno mai pericolose davvero.

C'è un divertente paradosso fra i proverbi, ovvero il binomio l'unione fa la forza e chi fa da sè fa per tre. Ebbene, in realtà non è vero che chi fa da sè fa per tre. O meglio, è vero fintanto che si rimane a casa propria con tanta voglia di attaccare un quadro, o di spostare un gigantesco mobile. O quando hai il dentista e pure nuoto del pupo. Fare le corse e contare sulle proprie forze d'accordo, è inevitabile. Ma basti pensare ad una regola odiosa a scuola, in ufficio, una cazzata qualunque che vi viene in mente. Andare da soli da un proprio superiore è sempre imbarazzante, se non proprio un'autentica cazzata. Ma andarci compatti in gruppo, è un'altra storia.
Stessa cosa.
Ci stiamo muovendo da persone giuridiche, con associazioni, partiti, meetup, collettivi, quello che vi pare. Ma siamo enti, siamo piccoli lo stesso.
Sono contenta per le elezioni dei grillini, ma gran parte delle loro energie saranno spese per difendersi dai piragna. Io auguro loro tutto il bene possibile, e spero non li lasceranno soli. Purtroppo sono una realtà locale che da Romana non ho il piacere di conoscere. Io ho la Polverini. E l'altro, Alemanno.
Se ci metti anche il Papa a pochi passi, direi che ho il nemico interamente schierato in casa.
Un problema del genere non puoi risolverlo con manifestazioni di mezza giornata.
Saranno divertenti e fomentanti, ma non servono assolutamente più a niente. Non è più importante come la pensiamo, non so se ve ne siete resi conto. Se così fosse, quello che sto scrivendo non arriverebbe alla pubblicazione, in un modo o nell'altro.
E infatti ogni volta che non riesco a pubblicare qualcosa, anche un commento su You tube, sospetto che sia già in atto una tacita censura, fatta di "impossibile connettersi con il sito" che intanto ti fa perdere tutti i dati.
Immagino di essere per questo vicina alla paranoia.

Per ora internet rimane un'arma potentissima. Loro lo sanno e prima o poi ci fermeranno tutti.
Quindi dobbiamo approfittarne ora.
Io non sono qui per fare la libera giornalista dissidente, sono qui per esortarci, per mettermi e mettervi fretta. E rabbia, perchè come molti di voi ho voglia che sappiano tutti lo schifo che ho scoperto per caso. Fare controinformazione è fondamentale.
Se non fosse per gli anarchici, non saprei nulla dei Centri di Identificazione ed Espulsione, CIE, dei veri e propri lager a pochi passi dalle nostre case. Certe cose è bene saperle.
Ma è un po' come quando nei telefilm a puntate non succede più niente per un po', si continuano ad accumulare prove su prove, ma non si arriva a nessuna conclusione.
Non prendiamoci per il culo, il limite è stato ampiamente superato, lo sappiamo tutti.
C'è da rimboccarsi le maniche anche noi, punto.

Non saremo mai valorosi come i Sem Terra Brasiliani, pronti a rischiare la stessa vita. Ma un po' più cazzuti è proprio necessario. Altrimenti stiamo a friggere l'aria.
Presto scriverò della mia proposta.


sfoglia
  

Rubriche
Link

Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte




IL CANNOCCHIALE