.
Annunci online

manualediresistenza
POLITICA
24 aprile 2010
Brevi #1
Maroni appare al Tg1 e mi dice che i calci fra giocatori di calcio non si danno, e che a sbagliare sono anche i genitori, che istigano alla violenza quando il figlio disputa qualche gara.
Mi viene da pensare a Borghezio. Quello sì che è un buon esempio.

Poi leggo di Napolitano alla Scala, con Berlusconi che lo accompagna a sedersi, e la Bindi nei paraggi. Tutti a parlare della riunificazione d'Italia, prima che della Resistenza. Tutti a commuoversi durante l'inno, ricordando Pertini.
Contemporaneamente, i lavoratori dello stesso teatro protestavano, respinti dalle forze dell'ordine in tenuta antisommossa.

Non vi sembra sufficientemente emblematico?

politica interna
22 aprile 2010
noi siamo da secoli calpesti e derisi
Navigo sul web come una pazza, alla ricerca di una rete possibile, che unisca tutti i "resistenti" in un unico spaventoso popolo, unica forza in grado di interrompere questo teatrino degli orrori che è l'Italia.
Ma più cerco, più trovo movimenti già costituiti, con un manifesto chiaro e tondo e l'assurda speranza di essere la soluzione più giusta per tutti. Spazi web volenterosi ma immodesti.
Un po' come dicevo qualche post fa, tanti novelli Travaglio e altrettanti Grillo.

Dietro alle pubblicazioni curate e professionali non ci sono che persone come me, eppure io mi sento una ciabatta, quando vedo che già esistono nuovi loghi con il tricolore, o quando percepisco la caparbietà degli autori e la rigidità dei manifesti.

E' evidente che un sito internet con duecento accessi al giorno non è la soluzione, considerato che neanche L'Antefatto, con i suoi 150.000 visitatori unici, può bastare.

Il nostro lumino in fondo al tunnel esiste, ma essendo solo uomini e donne, con i nostri limiti, fatichiamo ad accettarlo: la Costituente.
Per quanto sia affascinante il ruolo del partigiano, l'esempio più degno dei nostri tempi non è l'irriducibile giustiziere, ma un'assemblea di pensieri diversi, ragionevolmente impegnata nella ricerca della decenza.

Ci sono molti problemi da risolvere, e lo sappiamo tutti benissimo.
Al momento l'unica cosa che conta è riunirsi.
Questi sotto-gruppi pieni di entusiasmo vanno bene per sfogare la frustrazione, ma non serviranno a salvarci.
Quindi credo sia proprio il caso di mettere da parte i dettagli, smetterla di fare distinzioni fra nuovi anarchici vs nostalgici del comunismo, movimenti vs partiti, locali vs globali, e via andando.
Credo sia proprio il caso di concentrarci sul nostro comune bisogno di vedere rispettata la legge.

Per rendere al popolo la legittima sovranità, è necessario che il popolo sia unito.

Quindi invito tutti gli "attivi" a operare meno sul proprio sito internet, a lasciare magari da parte loghi e grafica, per mettersi in contatto con tutti gli altri, cercando di non fare troppo gli schizzinosi, che non è assolutamente il caso.
politica interna
16 aprile 2010
Non Ho Paura
Siamo troppo frammentati, ognuno con la sua traiettoria, schegge impazzite.
E il nemico è immobile e granitico, all'apparenza. Secondo me è pongo.

L'impegno di questa politica è così superficiale, così dedito alla cura della propaganda, dell'immagine, così fedele agli studi dello psico-mercato, che non può esserci niente di buono, sotto.
Io non ho nè alcuna fiducia, nè alcuna paura di questi individui. Provo solo ribrezzo.
Ribrezzo umano, prima ancora che politico-sociale.

Forse perchè ho studiato i grandi eroi dell'antichità. E a quei tempi anche il più spietato dei mercenari aveva un onore.
E poichè io ne ho uno, non posso tirarmi indietro.
Ma non si deve trattare di una guerra. Perchè la resa sarebbe immediata, se solo noi la volessimo. Forse persino senza uscire di casa.


politica interna
16 aprile 2010
Post-it #1
La Resistenza costituisce il fenomeno storico nel quale vanno individuate le origini stesse della Repubblica Italiana. (da wikipedia)


sfoglia
  

Rubriche
Link

Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte




IL CANNOCCHIALE